[Salta al contenuto]

Tremezzina

Il borgo di Tremezzina

La Tremezzina possiede da tempo un proprio profilo ed una propria identità ben riconoscibili: un profilo geografico, ambientale e paesaggistico, perfino un profilo climatico, un’identità storico-culturale, una forte omogeneità di cultura materiale, di struttura economico-sociale, un’antica e condivisa vocazione turistica, sviluppatasi con la pratica del Grand Tour e testimoniata dalla presenza di ville signorili e di alberghi internazionali. Tutta la zona del Lario costituiva infatti fra Settecento e Ottocento una delle tappe obbligatorie del lungo viaggio in Italia considerato indispensabile completamento di un’educazione raffinata.

Il nome Tremezzina deriva dal borgo di pescatori detto un tempo “Tramezzo” o “Framezzo”, cresciuto tra l’antica Via Regina romana (tracciato militare di epoca romana), poi Strada Regina, e le pendici del Monte Crocione. Tutta la costa è di grande rilievo storico e paesaggistico, grazie al susseguirsi di insediamenti che da epoca antica hanno interessato la parte rivierasca con abitati stabili.

A partire dal 4 febbraio 2014, dopo una lunga esperienza di gestioni associate, la Tremezzina è anche ente locale autonomo, grazie alla nascita di un nuovo Comune, istituito a seguito del processo di fusione dei quattro preesistenti Comuni di Ossuccio, Lenno, Mezzegra e Tremezzo.

Cosa vedere a Tremezzina

Scopri le principali attrazioni lungo il percorso o nei dintorni

Palazzi e Ville private a Tremezzina

Lungo la Greenway troverai numerose ville storiche private, scopri con noi la loro storia

Scopri i borghi

La nostra guida ai borghi attraversati dalla Greenway

Segui gli eventi su myTREMEZZINA e iscriviti alla newsletter! Iscriviti